LA FINE DEL REGNO LONGOBARDO

LA CADUTA DEL REGNO LONGOBARDO E L'ARRIVO DEI FRANCHI

Quali furono le tappe dell'espansione del Regno dei Longobardi in Italia?

In più occasioni vi fu una espansione del Regno dei Longobardi in Italia:

  • tra il 636 e il 652, quando era re Rotari, i Longobardi si impossessarono del Veneto e della Liguria;
  • nel 728 il re Liutprando, il cui obiettivo era quello di sottomettere tutti i territori controllati dall'Impero d'Oriente, conquistò Sutri situata nel ducato di Roma, territorio che seppure era governato dai Bizantini, era sotto il controllo del papa.

L'allora papa Gregorio II convinse Liutprado a non attaccare Roma: in cambio egli avrebbe riconosciuto la sovranità dei Longobardi nell'Italia centro-settentrionale. Inoltre, Gregorio II, ottenne dai Longobardi anche il castello di Sutri e altri possedimenti del Lazio. Questo fatto viene ricordato perché segna l'inizio del potere temporale della Chiesa di Roma.

L'espansionismo dei Longobardi si fermò con Liutprado?

L'espansionismo dei Longobardi non si fermò con Liutprado, ma proseguì con il re Astolfo che, nel 751 conquistò Ravenna, allora capitale dell'Impero bizantino in Italia, e iniziò a minacciare anche Roma.

Il papa Stefano II, preoccupato dell'avanzata del Regno longobardo chiese l'intervento del re dei Franchi Pipino il Breve.

Quale motivo spinse papa Stefano II a questa mossa?

Il motivo che spinse papa Stefano II a questa mossa era il desiderio di controllare direttamente i possedimenti bizantini in Italia e per questo egli decise di appoggiarsi ad un popolo potente come quello dei Franchi.

Quali episodi posero fine al Regno dei Longobardi?

Due episodi posero fine al Regno dei Longobardi:

  • il primo, tra il 755 e il 756 quando, con due successive spedizioni militari, i Franchi costrinsero i Longobardi a cedere al papato i territori occupati;
  • il secondo, e decisivo, fu la conquista da parte dei Franchi, nel 774, del Regno dei Longobardi da parte di Carlo Magno.

 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter