EVANGELIZZAZIONE DELLE CAMPAGNE E DEI BARBARI

L'OPERA DI EVANGELIZZAZIONE DELLE POPOLAZIONI RURALI E DELLE POPOLAZIONI BARBARICHE

Dove si diffuse, inizialmente, il Cristianesimo?

Inizialmente il Cristianesimo si diffuse soprattutto nelle città.

Quando il Cristianesimo iniziò a diffondersi nelle campagne?

A partire dal V secolo il Cristianesimo iniziò a diffondersi nelle campagne dove, fino a quel momento, le popolazioni continuavano a praticare il paganesimo.

Nella divulgazione del Cristianesimo al di fuori delle città, fu determinante il ruolo di preti e monaci che si prodigarono in una vasta attività di evangelizzazione.

Essi, a volte, incontrarono delle resistenze da parte della popolazione rurale nelle quali le pratiche pagane erano molto radicate: questo portò alla diffusione, all'interno del Cristianesimo ufficiale, di aspetti più legati alla religiosità popolare, come il culto dei santi e delle loro reliquie, cioè dei loro resti umani o di oggetti appartenuti ad essi.

Come avvenne l'evangelizzazione delle popolazioni barbariche?

I barbari erano, in origine, pagani.

Durante il IV secolo, molti di essi si convertirono all'arianesimo, ovvero un movimento sviluppatosi all'interno del Cristianesimo, che prende il nome da Ario, un prete di Alessandria d'Egitto, il quale sosteneva che Cristo non fosse il figlio di Dio e non avesse natura divina, bensì fosse la sua creatura più grandiosa, ma in ogni caso di natura umana.

La conversione all'arianesimo fu dovuta soprattutto a due fattori:

  • i barbari inizialmente entrarono in contatto con preti e missionari che professavano questa fede;
  • era più facile, per dei pagani, comprendere ed accettare l'idea della natura non divina di Cristo.

Tra il V e il VI secolo alcune popolazioni barbariche si converitono al cattolicesimo: erano i Franchi, i Visigoti e i Longobardi.

La conversione di queste popolazioni partì dal re e dall'aristocrazia e solo successivamente coinvolse tutto il popolo.

Per quale motivo la popolazione finiva con l'adottare la stessa religione professata dal sovrano?

La popolazione finiva con l'adottare la stessa religione professata dal sovrano per ragioni di devozione e di obbedienza nei suoi confronti.

Quali conseguenze ebbe la conversione di alcune popolazioni barbariche al Cristianesimo?

La conversione di alcune popolazioni barbariche al Cristianesimo portò alla contemporanea esistenza, tra le stesse genti, di credenze cristiane e di credenze pagane.

 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter