www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       

 

 

La filosofia nell'età classica

 Socrate, Platone, Aristotele

 

 
Cosa significa il termine filosofia?

 

Il termine filosofia viene dalle parole greche:

  • philèin, ovvero amore;

e

  • sophìa, cioè sapienza.

 

Essa sta ad indicare l'amore per il sapere.

 

Quando nacque la filosofia? La filosofia nacque nel VI secolo a.C. a Mileto, colonia greca dell'Asia Minore, dove pensatori come Talete, Anassimandro e Anassimene, discutevano sul principio primo della natura e su come, tutte le cose, derivano da esso.

 

Come cambiò nel tempo la filosofia? Col tempo la filosofia spostò la sua attenzione dalla natura all'uomo e il suo fulcro divenne la ricerca del senso della vita.

 

Chi erano i sofisti? La filosofia dei sofisti non aveva più nulla a che fare con la filosofia della natura. Essi iniziarono a riflettere sul rapporto tra filosofia e politica e affermarono che un ordinamento politico è valido solo se i cittadini lo ritengono tale

Come sosteneva Protagora, amico di Pericle, non esistevano valori assoluti, ma erano gli uomini a stabilire ciò che aveva valore.

I sofisti erano abili nella retorica, l'arte del parlare per convincere un uditorio.

 

Quale fu il ruolo di Socrate in questo contesto? Il sofismo rischiava di minare ogni norma morale che era alla base della polis. Contro questo rischio reagì Socrate, grande filosofo vissuto tra il 470 e il 399 a.C.

Egli affermava che l'uomo, una volta conosciuto ciò che è bene, non può non perseguirlo. In questo modo egli si soffermò sulla scoperta della morale e della coscienza.

Considerato un personaggio fastidioso, fu accusato di non credere negli dèi tradizionali della città, di voler introdurre nuove divinità e di corrompere i giovani e venne condannato a morte.

 

Chi fu il principale allievo di Socrate? Il principale allievo di Socrate fu Platone che cercò di rifondare la politica su nuove basi.

Egli pensava che il sapere dovesse essere messo alla base del proprio agire.

 

Cosa fondò Platone? Platone, nel 387 a.C., fondò ad Atene una scuola di filosofia chiamata Accademia.

 

Chi fu Aristotele? Aristotele fu allievo di Platone. Egli nacque nel 384 a.C. a Stagira, una colonia greca.

Nel 343 a.C. fu chiamato dal re Filippo II di Macedonia a fare da precettore al figlio Alessandro.

Nel 335 a.C. tornò ad Atene e vi fondò una scuola filosofica detta Liceo.

 

 

 Indice argomenti su Atene durante l'età classica

 
 
 
 

Cos'è la storia e cosa studia

Preistoria

Sumeri - Assiri - Babilonesi

Gli Egizi

Le civiltà dell'antico oriente

Gli Ittiti

Gli Ebrei

I Fenici

I Cretesi

I Micenei

Il Medioevo ellenico

La civiltà greca

Sparta e Atene

Medi e Persiani

Atene nell'età classica

Guerra del Peloponneso

Le egemonie di Sparta e Tebe

L'egemonia macedone e l'ellenismo

Riepilogo sulle antiche civiltà

L'Italia antica e gli Etruschi

Le origini di Roma e l'età monarchica

La Repubblica romana

L'espansione di Roma in Italia

Cartagine e le guerre puniche

La crisi della repubblica romana

Da Pompeo a Giulio Cesare

La fine della Repubblica romana

Ottaviano Augusto

I successori di Augusto

La vita dei Romani

Il cristianesimo

 

 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681