www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       
 

Le colonie greche

 Fondazione e organizzazione delle colonie greche

 

 
Come si giungeva alla fondazione di una colonia greca?

 

La fondazione di una colonia greca era programmata con molta attenzione. 

Le poleis (le città-stato della Grecia) organizzavano i viaggi verso le nuove colonie mettendo a disposizione navi, provviste per il viaggio, attrezzi agricoli, armi e soldati per la difesa delle nuove città. 

Questa fu un'ulteriore differenza tra la prima e la seconda colonizzazione greca. Infatti, la prima colonizzazione avvenne senza nessuna organizzazione e per iniziativa di singoli gruppi che conservarono legami molto modesti con la terra di origine.

 

Chi era l'ecista? L'ecista era la persona scelta come capo della spedizione coloniale. In genere si trattava di un nobile che, prima della partenza, consultava l'oracolo

Una volta giunti a destinazione l'ecista era considerato il fondatore della nuova colonia e, qui, era oggetto di culto e di venerazione.

 

Come venivano divisi i nuovi territori tra i coloni?

 

I nuovi territori venivano divisi tra i coloni in modo equo.
Quali rapporti vi erano tra la colonia e la madre-patria? La colonia era del tutto indipendente dalla madre-patria, detta metropoli, ed era retta da un governo autonomo.

Tuttavia la colonia conservava con la madre-patria dei forti legami di amicizia, di collaborazione reciproca e soprattutto legami commerciali.

Il cittadino della madre-patria, che viveva in una colonia, aveva la doppia cittadinanza: quella della città di origine e quella della nuova colonia.

 

Quali rapporti vi erano tra i coloni e le popolazioni locali?

 

In genere i coloni avevano rapporti pacifici con le popolazioni locali.
Come erano strutturate le colonie? Le colonie avevano una struttura simile a quella della madre-patria.

Erano circondate da due cinta di mura difensive: 

  • la prima, più esterna, circondava tutte le case; 
  • la seconda, più interna, circondava la zona più alta della città detta acropoli. In questa parte erano collocati gli edifici più importanti, il tempio e il tesoro pubblico.

 

Sulle colline e nelle pianure che circondavano la città venivano coltivati l'olivo, la vite, il grano, la frutta e si allevava il bestiame.

Anche lo stile usato nella costruzione dei templi, delle statue e quello dei dipinti era simile a quello della madre-patria.

Spesso, le colonie, disponendo di maggiore spazio rispetto alla madre-patria, costruivano piazze, templi e portici molto più fastosi.

Venivano anche usati gli stessi sistemi di misure e simile era anche la cultura e la religione.

 

 

Indice argomenti sulla civiltà greca

 
 
 
 

 

 

 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681