L'ICONOCLASTIA

IL DIVIETO DI CULTO DELLE IMMAGINI SACRE

Che cosa si intende con iconoclastia?

Con il termine iconoclastia si intende un movimento religioso diffusosi nell'Impero Romano d'Oriente, tra l'VIII e IX secolo, che si opponeva al culto delle immagini sacre.

Quali furono i motivi che determinarono la nascita di questo movimento?

La nascita di tale movimento fu dovuta al fatto che l'adorazione delle immagini sacre era molto diffusa nella popolazione e nella Chiesa greca e rappresentava anche un florido commercio per i monaci che erano coinvolti nella produzione e nella vendita di tali immagini.

D'altra parte l'Ebraismo e l'Islamismo vietavano la rappresentazione delle divinità con sembianze umane e, nei territori dove l'influsso di tali religioni era maggiore, si andavano diffondendo movimenti contrari alla venerazione delle immagini sacre.

Quando il movimento iconoclasta iniziò ad essere appoggiato dall'imperatore?

Nel 726 l'imperatore Leone III Isaurico promulgò un editto con il quale vietava espressamente il culto delle immagini sacre con lo scopo di:

  • porre un freno al crescente potere della Chiesa;
  • recuperare i favori delle popolazioni più orientali dell'impero dove era maggiore l'influenza degli Ebrei e degli Arabi.

Quali altri episodi contraddistinsero la lotta al culto delle immagini sacre?

La lotta al culto delle immagini sacre continuò con il successore di Leone III Isaurico, Costantino V.

Egli, nel 754, stabilì che l'uso delle immagini sacre era illegale e fece rimuovere tutte le icone presenti nelle chiese ed arrestare chi tentò di opporsi ai suoi provvedimenti. Inoltre fece requisire le proprietà dei monaci.

Quando e come si concluse la vicenda dell'iclonoclastia?

La vicenda dell'iclonocastia si concluse nell'843 con la reintroduzione del culto delle immagini sacre da parte dell'impero bizantino che avvenne con una cerimonia tenutasi nella Basilica di Santa Sofia a Costantinopoli.

Perché il culto delle immagini sacre fu reintrodotto dall'impero bizantino?

L'impero bizantino reintrodusse il culto delle immagini sacre in quanto si era reso conto che esso era estreamente difficile da stradicare nella religiosità del popolo.

 
 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter