www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       

 

 

La Mesopotamia

 La Mesopotamia e le civiltà dei fiumi

 

 
Quale regione prende il nome di Mesopotamia?

 

La Mesopotamia è una zona compresa tra il fiume Tigri e il fiume Eufrate

 

Cosa significa il termine Mesopotamia?

 

Il termine Mesopotamia viene dal greco e significa terra tra due fiumi.
Com'è oggi questa regione e com'era nell'antichità?

 

Oggi questa regione appartiene quasi interamente all'Iraq. Il suo territorio è quasi completamente desertico, ma ricco di petrolio.

Quasi 10.000 anni fa questa zona era coperta di paludi. Poi, intorno al 5000 a.C. il clima diventò più secco e molti territori cambiarono in deserti e steppe. Fu allora che alcune popolazioni che abitavano le colline scesero a valle e iniziarono a vivere le pianure lungo i fiumi.

Intorno al 4000 a.C. la Mesopotamia era una delle zone più fertili del mondo. Vi si ottenevano anche tre raccolti all'anno di cereali, frutta e verdura.

 

Quali sono state le cause di questo cambiamento?

Secondo alcuni studiosi il Tigri e l'Eufrate straripavano regolarmente come il fiume Nilo, lasciando sul suolo un limo fecondo che rendeva particolarmente fertile il terreno. Oggi, questo fenomeno, sarebbe cessato in maniera del tutto naturale.

Secondo altri studiosi la fertilità del suolo sarebbe stata determinata da una fitta rete di canali. Nel momento in cui questi non sono stati più tenuti in efficienza sarebbero stati coperti dalla terra e la regione sarebbe tornata alla sua consueta aridità.

 

Quali altri ragioni determinarono il fiorire della Mesopotamia? La Mesopotamia divenne una regione particolarmente ricca non solo per la presenza dell'acqua, ma anche perché, la sua posizione centrale tra i mercati dell'India e i paesi del Mediterraneo, la resero importante per gli scambi commerciali.

Le merci provenienti dall'Oriente arrivavano lungo il Golfo Persico, per giungere in Mesopotamia attraverso i fiumi Tigri ed Eufrate. Qui venivano scambiate con quelle che venivano dall'Occidente attraverso le carovane.

 

Mesopotamia

Quali popoli si avvicendarono in Mesopotamia?

 

In Mesopotamia vissero diverse popolazioni: i Sumeri, i Babilonesi, gli Assiri.
Perché così tanti popoli si sono succeduti su questa terra? La fertilità del suolo mesopotamico attirò le popolazioni delle zone circostanti. Inoltre la Mesopotamia non aveva barriere, né confini naturali. Questo portò a dei continui tentativi di conquista da parte di nuovi popoli di queste terre.

Per questa ragione la Mesopotamia è stata caratterizzata da violente invasioni e da un continuo intrecciarsi di popoli e culture diverse.

 

La linea del tempo Linea del tempo - Mesopotamia

 

 

 Indice argomenti sui Sumeri - Assiri - Babilonesi

 
 
 
 

Cos'è la storia e cosa studia

Preistoria

Sumeri - Assiri - Babilonesi

Gli Egizi

Le civiltà dell'antico oriente

Gli Ittiti

Gli Ebrei

I Fenici

I Cretesi

I Micenei

Il Medioevo ellenico

La civiltà greca

Sparta e Atene

Medi e Persiani

Atene nell'età classica

Guerra del Peloponneso

Le egemonie di Sparta e Tebe

L'egemonia macedone e l'ellenismo

Riepilogo sulle antiche civiltà

L'Italia antica e gli Etruschi

Le origini di Roma e l'età monarchica

La Repubblica romana

L'espansione di Roma in Italia

Cartagine e le guerre puniche

La crisi della repubblica romana

Da Pompeo a Giulio Cesare

La fine della Repubblica romana

Ottaviano Augusto

I successori di Augusto

La vita dei Romani

Il cristianesimo

La crisi dell'impero romano

Le invasioni barbariche e il crollo dell'impero romano d'Occidente

 

 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681