www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       

 

 

La congiura di Catilina

 Lucio Sergio Catilina

 

 
Cosa accadeva, a Roma, mentre Pompeo era impegnato in Asia? Mentre Pompeo era impegnato in Asia, a Roma dilagavano la corruzione, il disordine e il malcontento.

Il popolo viveva in condizioni di miseria e coloro a cui erano stati confiscati i beni, poiché erano stati inseriti nelle liste di proscrizione di Silla, erano disposti a tutto pur di riacquistare i propri diritti.

 

Chi era Lucio Sergio Catilina? Lucio Sergio Catilina era un giovane nobile che si era riempito di debiti a causa dei suoi facili costumi.

Egli aveva proposto la sua candidatura al consolato in più occasioni cercando di trovare seguaci, sia tra i nobili decaduti ed indebitati come lui, che nella plebe sempre più insofferente.

Proponendo la cancellazione dei debiti e una nuova distribuzione delle terre, iniziò ad avere un buon numero di sostenitori. 

D'altra parte egli era fortemente osteggiato dalle classi più agiate che erano quelle che controllavano il corpo elettorale dei Comizi.

Quando, per l'ennesima volta, non riuscì a conquistare il potere che desiderava in modo legale, decise di prendere il potere mediante una congiura.

 

In cosa consisteva la congiura di Catilina?

 

Catilina, nel 63 a.C., preparò un piano audace: quello di togliere il potere al Senato.

 

Come si concluse la congiura di Catilina? La congiura di Catilina fu scoperta prima ancora che l'azione iniziasse.

Catilina riuscì a fuggire in Etruria dove radunò un esercito.

In quel tempo era console Cicerone, uno dei più grandi oratori romani e convinto sostenitore del Senato. Cicerone, con tutta la sua arte oratoria, ottenne dal Senato la condanna a morte di tutti i complici di Catilina che erano stati arrestati. A loro non fu concesso il diritto di appello

 

Perché la condanna a morte dei complici di Catilina fu una grave violazione delle leggi allora esistenti? La condanna a morte dei complici di Catilina fu una grave violazione delle leggi allora esistenti per due ragioni:
  • in primo luogo perché fu decisa dal Senato, organo che non aveva alcun potere giudiziario;
  • poi perché non era stato concesso, ai condannati, il diritto di appello.

 

 

In Senato, qualcuno si oppose a questa procedura?

 

In Senato, solamente Cesare prese la parola per opporsi a tale procedura illegale, ma non venne ascoltato.
Cosa accadde all'esercito di Catilina?

 

L'esercito di Catilina fu sconfitto nel 62 a.C. a Pistoia e lo stesso Catilina fu ucciso in battaglia.
 

Indice argomenti su Pompeo e Giulio Cesare

 
 
 
 

Cos'è la storia e cosa studia

Preistoria

Sumeri - Assiri - Babilonesi

Gli Egizi

Le civiltà dell'antico oriente

Gli Ittiti

Gli Ebrei

I Fenici

I Cretesi

I Micenei

Il Medioevo ellenico

La civiltà greca

Sparta e Atene

Medi e Persiani

Atene nell'età classica

Guerra del Peloponneso

Le egemonie di Sparta e Tebe

L'egemonia macedone e l'ellenismo

Riepilogo sulle antiche civiltà

L'Italia antica e gli Etruschi

Le origini di Roma e l'età monarchica

La Repubblica romana

L'espansione di Roma in Italia

Cartagine e le guerre puniche

La crisi della repubblica romana

Da Pompeo a Giulio Cesare

La fine della Repubblica romana

Ottaviano Augusto

I successori di Augusto

La vita dei Romani

Il cristianesimo

La crisi dell'impero romano

Le invasioni barbariche e il crollo dell'impero romano d'Occidente

 

 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681