www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       
 

L'Italia antica

 La storia dell'antica Italia

 

 
In Italia lo sviluppo delle prime civiltà è avvenuto di pari passo con l'Oriente?

In Italia lo sviluppo delle prime civiltà è stato molto più lento rispetto all'Oriente.

Quando nelle zone fertili dell'Asia e dell'Egitto nascevano le prime grandi civiltà, in Italia si era ancora in un periodo preistorico.

 

Quali furono le ragioni di questo ritardo?

 

Possiamo fare solamente delle ipotesi su quelle che furono le cause di questo ritardo.

Molto probabilmente un ruolo importante hanno avuto le caratteristiche fisiche del nostro paese. La presenza:

  • delle Alpi, che separano l'Italia dal resto dell'Europa;
  • degli Appennini, che percorrono la penisola dal Nord al Sud;
  • di poche e ristrette pianure, ad eccezione di quella Padana;
  • di coste prive di insenature naturali, acquitrinose e soggette alla malaria;

hanno reso scarsi gli scambi e i contatti tra i vari popoli che si erano insediati nel paese.

La conformazione geografica del paese ha sicuramente favorito l'isolamento e il particolarismo.

 

Un altro motivo di questo ritardo potrebbe essere dovuto al fatto che i popoli che si stanziarono in Italia erano popoli di pastori e di agricoltori, a differenza di quelli che vivevano in Oriente che erano marinai e mercanti. Questi popoli, inoltre, si insediarono nelle zone interne del paese, in montagna, lontano dal mare. Il mare, che altrove favorì gli scambi e i contatti tra varie civiltà, in Italia fu un elemento di separazione.

Quando, nella penisola italiana, arrivarono i Fenici, i Greci, i Cartaginesi, anche le popolazioni dell'antica Italia entrarono in contatto con le altre civiltà del Mediterraneo e ciò fu motivo di notevoli cambiamenti.

 

Chi furono i primi abitanti dell'Italia? I primi abitanti dell'Italia furono uomini preistorici che si ritiene siano vissuti tra i due o tre mila anni fa.

Ciò è confermato da ritrovamenti di resti umani effettuati in alcune caverne della Liguria e nel Monte Circeo in Lazio.

 

Cosa dimostrano questi ritrovamenti?

 

Questi ritrovamenti dimostrano che l'Italia fu abitata anche in epoche molto lontane.

 

Cosa sappiamo dell'antica storia dell'Italia? Non abbiamo molte informazioni sull'antica storia dell'Italia.

Possiamo dire con certezza che:

  • intorno al 4000 a.C. iniziò la lavorazione del rame;
  • intorno al 2500 a.C. si diffuse la lavorazione del bronzo;
  • tra il 900 e l'800 a.C. iniziò la lavorazione del ferro e sorsero i primi centri abitati;
  • a partire dal 700 a.C. fiorì, nell'attuale Toscana, la civiltà Etrusca.

 

 

La linea del tempo Linea del tempo Italia antica

 

 

Indice argomenti L'Italia antica e gli Etruschi

 
 
 
 

 

 

 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681