www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       
 

Lo scoppio della guerra del Peloponneso

Quali furono le cause che portarono allo scoppio della guerra del Peloponneso?

 

 
Quale fu l'occasione che fece scoppiare la guerra del Peloponneso?

 

L'occasione che fece scoppiare la guerra del Peloponneso fu il conflitto insorto nel 445 a.C. tra Atene e Corinto.
Quali furono le cause della guerra tra Atene e Corinto? Corinto era un'importante potenza commerciale, ed era alleata di Sparta.

Le mire espansionistiche di Atene sia da un punto di vista commerciale che politico, la portarono a cercare di ridimensionare il ruolo di Corinto.

 

Come Atene cercò di contrastare Corinto? Atene cercò di contrastare Corinto intervenendo nella guerra scoppiata tra Corinto e la sua colonia Corcica, cioè l'attuale Corfù.

Atene si schierò dalla parte di Corcira.

 

Scoppio guerra Peloponneso
Quale altro importante provvedimento causò lo scoppio della guerra del Peloponneso?

 

Un altro importante provvedimento che contribuì allo scoppio della guerra del Peloponneso fu il cosiddetto decreto di Megara del 432 a.C.

Tale decreto impediva ai mercanti di Megara, città situata sull'istmo di Corinto ed alleata di Sparta, di accedere ai porti e ai mercati delle città appartenenti alla Lega di Delo.

 

Come reagì Sparta di fronte a questi fatti? Di fronte a questi fatti, e dietro l'invito insistente di Corinto, Sparta pose un ultimatum ad Atene che, però, Pericle respinse convinto com'era della superiorità delle sue forze.

Iniziò così una guerra che vide schierate, da una parte le poleis della Confederazione delio-attica, e dall'altra quelle della Lega Peloponnesiaca. Le prime avevano la preminenza nelle forze navali, mentre le seconde erano superiori nelle forze militari di terra.

 

 

 Indice argomenti su guerra del Peloponneso

 
 
 
 

 

 

 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681