L'ECONOMIA AL TEMPO DELL'ELLENISMO

GLI SCAMBI COMMERCIALI NELL'ETÀ ELLENISTICA

Quali attività economiche ebbero grande impulso nell'età ellenistica?

Nell'età ellenistica ebbero grande impulso gli scambi commerciali.

Essi furono favoriti, dapprima dalle conquiste effettuate da Alessandro Magno e, successivamente, dalla formazione dei regni ellenistici.

I contatti fra genti lontane, di origine diversa, furono resi agevoli dall'uso di un'unica lingua.

Conseguenza di tutto ciò fu che, un gran numero di mercanti, banchieri e affaristi si spostavano in un territorio molto ampio con le loro merci e i loro soldi alla ricerca di nuovi affari.

Quali furono le conseguenze di questi nuovi traffici?

Questo fiorire di nuovi scambi fece cambiare le rotte dei traffici mercantili.

Atene perse completamente la sua importanza da un punto di vista commerciale a favore di Alessandria e Rodi, che divennero i nuovi centri del commercio.

In particolare, Alessandria, divenne centro di smistamento di tutte le merci provenienti o destinate al Mediterraneo. Essa era luogo di passaggio per i traffici con l'Africa Nera e l'Oriente.

 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net