LA CIVILTA' COMUNALE

TORNANO A DIFFONDERSI GLI STUDI E L'ARTE

Nell'età dei Comuni rifiorirono solamente le attività economiche?

Nell'età dei Comuni non vi fu una ripresa solamente delle attività economiche, ma tornarono a fiorire anche gli studi e le arti.

Quali cambiamenti si ebbero riguardo agli studi?

Mentre nell'Alto Medioevo gli studi erano riservati ai monaci, nell'età comunale essi tornarno ad essere un'attività svolta anche dai laici.

Nacquero le prime università a Bologna e Padova.

La lingua usata nelle università era il latino in modo che i docenti potessero spostarsi da una scuola all'altra ed essere sempre compresi dai propri allievi.

I maestri italiani erano richiesti in tutta Europa.

In quali campi si nota la rinascita della cultura durante l'eta dei Comuni?

La rinascita della cultura, durante l'età dei Comuni, si nota:

  • nell'architettura. In questo periodo furono costruiti palazzi, torri e cattedrali imponenti. Dapprima venne seguito lo stile romanico e successivmante quello gotico;
  • nella poesia. Nacque, proprio in questo periodo, la prima poesia italiana: ricordiamo che fu questo il periodo in cui visse Dante.

 
 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter