LA FILOSOFIA DELL'ETA' CLASSICA

SOCRATE, PLATONE, ARISTOTELE

Cosa significa il termine filosofia?

Il termine filosofia viene dalle parole greche:

  • philèin, ovvero amore;
  • sophìa, cioè sapienza.

Essa sta ad indicare l'amore per il sapere.

Quando nacque la filosofia?

La filosofia nacque nel VI secolo a.C. a Mileto, colonia greca dell'Asia Minore, dove pensatori come Talete, Anassimandro e Anassimene, discutevano sul principio primo della natura e su come, tutte le cose, derivano da esso.

Come cambiò nel tempo la filosofia?

Col tempo la filosofia spostò la sua attenzione dalla natura all'uomo e il suo fulcro divenne la ricerca del senso della vita.

Chi erano i sofisti?

La filosofia dei sofisti non aveva più nulla a che fare con la filosofia della natura. Essi iniziarono a riflettere sul rapporto tra filosofia e politica e affermarono che un ordinamento politico è valido solo se i cittadini lo ritengono tale.

Come sosteneva Protagora, amico di Pericle, non esistevano valori assoluti, ma erano gli uomini a stabilire ciò che aveva valore.

I sofisti erano abili nella retorica, l'arte del parlare per convincere un uditorio.

Quale fu il ruolo di Socrate in questo contesto?

Il sofismo rischiava di minare ogni norma morale che era alla base della polis. Contro questo rischio reagì Socrate, grande filosofo vissuto tra il 470 e il 399 a.C.

Egli affermava che l'uomo, una volta conosciuto ciò che è bene, non può non perseguirlo. In questo modo egli si soffermò sulla scoperta della morale e della coscienza.

Considerato un personaggio fastidioso, fu accusato di non credere negli dèi tradizionali della città, di voler introdurre nuove divinità e di corrompere i giovani e venne condannato a morte.

Chi fu il principale allievo di Socrate?

Il principale allievo di Socrate fu Platone che cercò dirifondare la politica su nuove basi.

Egli pensava che il sapere dovesse essere messo alla base del proprio agire.

Cosa fondò Platone?

Platone, nel 387 a.C., fondò ad Atene una scuola di filosofia chiamata Accademia.

Chi fu Aristotele?

Aristotele fu allievo di Platone. Egli nacque nel 384 a.C. a Stagira, una colonia greca.

Nel 343 a.C. fu chiamato dal re Filippo II di Macedonia a fare da precettore al figlio Alessandro.

Nel 335 a.C. tornò ad Atene e vi fondò una scuola filosofica detta Liceo.

 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net