www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       

 

 

Il consolato di Pompeo e di Crasso

 L'accordo tra Pompeo e Crasso

 

 
Quali furono i motivi che portarono Pompeo ad allearsi con Crasso? Pompeo, dopo i successi militari contro Lepido, Sertorio e Spartaco, era divenuto un uomo di grande prestigio.

Il suo sogno era quello di diventare console, tuttavia non poteva accedere a tale carica dato che  la riforma sillana prevedeva che potevano diventare consoli solamente coloro che avevano già ricoperto delle cariche pubbliche.

Così egli pensò che le resistenze del Senato potevano essere superate alleandosi con Marco Licinio Crasso, uomo molto ricco, anche lui reduce dalla vittoria contro Spartaco e i gladiatori.

Pompeo e Crasso, quindi, posero la loro candidatura alla massima magistratura dello Stato.

 

L'alleanza tra i due generali portò i frutti sperati?

 

L'alleanza tra i due generali non portò i frutti sperati: il Senato si oppose alla loro nomina a consoli.

 

Quale fu la reazione di Pompeo e Crasso? Pompeo e Crasso, pur restando due ottimati, non esitarono ad accordarsi con i popolari minacciando di sollevare una guerra civile se non fossero stati eletti consoli.

Con l'appoggio dei cavalieri essi ottennero il consolato nel 70 a.C.

 

Quali riforme furono fatte da Pompeo e Crasso? Pompeo e Crasso procedettero a riformare la costituzione di Silla:
  • fu tolto il divieto di accedere ad altre cariche pubbliche da parte di coloro che avevano ricoperto la carica di tribuno della plebe;
  • venne ripristinata l'elezione dei censori;
  • i tribunali furono trasferiti dai senatori ai cavalieri.

 

L'obiettivo di tali norme fu quella di abolire le leggi antidemocratiche che erano state istituite da Silla.

 

Perché Pompeo e Crasso, pur appartenendo all'aristocrazia, fecero delle leggi a favore dei popolari?

 

Pompeo e Crasso, pur appartenendo all'aristocrazia,  fecero delle leggi a favore dei popolari non perché fossero particolarmente interessati ai diritti dei cavalieri e dei proletari, ma perché volevano sfruttare la forza dei popolari per raggiungere i propri fini personali ed imporre il proprio dominio.
Quando  l'alleanza tra Pompeo e Crasso iniziò a vacillare? L'alleanza tra Pompeo e Crasso iniziò a vacillare negli ultimi mesi del consolato, tanto che al termine dell'anno della loro carica, i due assunsero un atteggiamento di aperto antagonismo.

Crasso, che non voleva perdere le sue ingenti ricchezze, volle evitare una nuova guerra civile.

Pompeo, da parte sua, rifiutò di divenire proconsole di una provincia, sciolse le sue legioni e rimase a Roma come privato cittadino nel periodo compreso tra il 69 e il 67 a.C. per controllare da vicino l'evoluzione della vita politica.

 

Le riforme adottate da Pompeo e Crasso apportarono significativi vantaggi alle masse? 

 

Le riforme adottate da Pompeo e da Crasso non apportarono significativi vantaggi alle masse.

Anche se ai tribuni della plebe erano stati restituiti i diritti che avevano prima della riforma di Silla, essi non avevano più un ruolo di grande importanza sulla scena politica che era dominata da grandi personaggi.

 

Indice argomenti su Pompeo e Giulio Cesare

 
 
 
 

Cos'è la storia e cosa studia

Preistoria

Sumeri - Assiri - Babilonesi

Gli Egizi

Le civiltà dell'antico oriente

Gli Ittiti

Gli Ebrei

I Fenici

I Cretesi

I Micenei

Il Medioevo ellenico

La civiltà greca

Sparta e Atene

Medi e Persiani

Atene nell'età classica

Guerra del Peloponneso

Le egemonie di Sparta e Tebe

L'egemonia macedone e l'ellenismo

Riepilogo sulle antiche civiltà

L'Italia antica e gli Etruschi

Le origini di Roma e l'età monarchica

La Repubblica romana

L'espansione di Roma in Italia

Cartagine e le guerre puniche

La crisi della repubblica romana

Da Pompeo a Giulio Cesare

La fine della Repubblica romana

Ottaviano Augusto

I successori di Augusto

La vita dei Romani

Il cristianesimo

La crisi dell'impero romano

Le invasioni barbariche e il crollo dell'impero romano d'Occidente

 

 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681