L'ARTE BABILONESE

L'ARCHITETTURA E LA SCULTURA AL TEMPO DELL'IMPERO BABILONESE

Cosa contraddistinse l'architettura babilonese?

I Babilonesi erano eccellenti matematici: essi applicavano i loro calcoli nell'ingegneria civile.

Per questo essi furono molto abili nella costruzione di grandi ed imponenti edifici.

Durante il secondo impero babilonese il re Nabuccodonosor fece costruire grandi palazzi con giardini pensili, ziggurat molto alte tra le quali vi fu, probabilmente, la torre di Babele.

Tali opere erano costruite con mattoni di argilla cotti nei forni o fatti essiccare al sole, ma la fragilità di questo materiale ha causato la completa distruzione della maggior parte di tali opere.

Quali invenzioni in campo architettonico sono da attribuire ai Babilonesi?

In campo architettonico i Babilonesi inventarono l'arco e la volta. Essi non erano conosciuti dagli Egiziani e dai Greci e furono impiegati nella costruzione degli edifici solamente più tardi dai Romani.

Invece, i Babilonesi usarono molto raramente le colonne.

Che uso fecero i Babilonesi della scultura e della pittura?

Le sculture e i dipinti furono usati dai Babilonesi prevalentemente per ornare i templi e i luoghi sacri.

 
 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter