LE ORIGINI DI SPARTA

COME NASCE LA CITTA' DI SPARTA

Come nacque Sparta?

Nella zona del Peloponneso chiamata Laconia, vivevano delle popolazioni achee che ottenevano da quella terra fertile grano, uva, olio, foraggio, fichi.

Intorno all'anno 1000 a.C. i Dori invasero il Peloponneso occupando, inizialmente, la Laconia settentrionale.

Qui, ai piedi del monte Taigèto, in una stretta valle bagnata dal fiume Euròta, fondarono la città di Sparta.

Sparta sorgeva lontana dal mare: essa, a differenza delle altre città greche, non ebbe mai una flotta.


Sparta

Quale fu la principale conseguenza dell'invasione dorica?

Avendo i Dori conquistato la zona con la forza, ed essendo circondati da una popolazione sconfitta numerosa e maldisposta, essi ridussero gli abitanti del luogo a sudditi.

Coloro che si sottomisero spontaneamente conservarono la libertà, ma non potevano esercitare i diritti politici. Coloro, invece, che si opponevano ai Dori furono ridotti in schiavitù.

Da qui nacque la divisione della popolazione in tre classi sociali:

  • Spartiati;
  • Perièci;
  • Iloti.

Quando iniziò l'espansione di Sparta?

La città di Sparta iniziò ad ingrandirsi intorno al 700 a.C. conquistando la Messenia e altre vaste regioni molto fertili dalle quali gli Spartani riuscivano a ricavare quanto era loro necessario.

Com'era strutturata Sparta?

La struttura di Sparta era diversa da quella delle altre poleis. Essa

  • non aveva mura di cinta;
  • non aveva la piazza, né l'acropoli;
  • era formata da cinque villaggi collegati tra loro da strade.

 
 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter