LA CRISI DEL VII SECOLO

L'IMPERO ROMANO D'ORIENTE DOPO GIUSTINIANO

In quali condizioni si trovano l'impero bizantino al momento della morte di Giustiniano?

Al momento della morte di Giustiniano, avvenuta nel 565, l'impero bizantino era molto esteso, grazie all'opera di riconquista dell'Occidente e di restaurazione dell'unità attuata dall'imperatore.

Ma in realtà, l'impero bizantino non era così potente come poteva sembrare.

Cosa accadde nell'Impero Romano d'Oriente tra il VI e il VII secolo?

L'Impero Romano d'Oriente, tra il VI e il VII secolo fu colpito da una grave crisi politica e sociale

Quale fu la ragione di tale crisi?

La ragione di tale crisi fu il dissesto delle finanze dello Stato provocato dalle continue guerre.

L'impero arrivò a non essere in grado di pagare il salario ai mercenari che rappresentavano la gran parte delle truppe.

Quali conseguenze ebbe tale crisi?

La crisi provocò la rivolta dei militari e del popolo.

Le sommosse interne e la necessità di ridurre gli uomini che formavano l'esercito, per ragioni finanziarie, resero sempre più difficile controllare i vasti territori conquistati che, poco alla volta, vennero persi.

Quale fu il culmine della crisi politica e sociale che aveva colpito l'Impero Romano d'Oriente?

Il culmine della crisi politica e sociale che aveva colpito l'Impero Romano d'Oriente si ebbe nel 602 quando la rivolta militare portò all'uccisione dell'imperatore Maurizio, il cui posto venne preso da Foca, capo della rivolta.

 
 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter