I FENICI

IL POPOLO DEI FENICI

Cosa significa il termine "Fenici"?

Molto probabilmente, il termine Fenici significa rosso porpora. La porpora è una sostanza colorante che questo popolo ricavava da un mollusco detto murice e che veniva usato per tingere le stoffe.

Questo era il nome con il quale i Greci chiamavano il popolo stanziatosi nella Fenicia, mentre i Fenici stessi, per indicare il proprio popolo, usavano il termine Sidoni.

Quali erano le origini del popolo dei Fenici?

I Fenici erano un popolo di origine cananea che giunse nella Palestina attraverso la Mesopotamia. Qui, i Fenici si dedicarono alla coltivazione dei campi e al commercio.

Dopo una prima immigrazione degli Ebrei, i Fenici lasciarono le zone centrali per spingersi sulla fascia costiera.

Dove si stanziarono i Fenici?

I Fenici si stanziarono su una striscia di territorio compresa tra il Mar Mediterraneo a ovest, la Siria a nord, le montagne del Libano ad est e il monte Carmelo in Palestina, a sud.

Oggi, la nazione che comprende l'antica Fenicia, è il Libano.


La Fenicia

Quando iniziò la storia dei Fenici?

La storia dei Fenici iniziò all'incirca nel 2000 a.C.

Quali erano le attività praticate dai Fenici?

I Fenici furono un popolo di abili navigatori e di esperti commercianti.

Quali sono le principali invenzioni attribuite ai Fenici?

Ai Fenici si attribuisce l'invenzione della scrittura alfabetica.

Qual era la religione praticata dei Fenici?

I Fenici erano politeisti.

Quale fu l'organizzazione politica dei Fenici?

I Fenici non formarono un grande e potente impero. Essendo gelosi della loro autonomia, ogni città rimase indipendente rispetto alle altre.

 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net