L'ORDINAMENTO COMUNALE

ASSEMBLEE, CONSOLI, PODESTA'

Cosa accomunò la storia dei vari Comuni?

Seppure ogni Comune ebbe una storia diversa, tutti ebbero un ordinamento simile ed uno sviluppo analogo.

Quali erano le prime cose di cui si dotava ogni Comune?

Le prime cose di cui si dotava ogni Comune erano due:

  • uno Statuto, cioè una serie di leggi scritte che ne regolavano la vita;
  • un esercito per potersi difendere dagli attacchi degli altri Comuni.

Chi governava il Comune?

Inizialmente, ogni Comune era governato:

  • da un'assemblea dei capofamiglia;
  • e dai Consoli.

Da chi era composta l'assemblea dei capofamiglia?

L'assemblea dei capofamiglia era composta dai capofamiglia delle famiglie:

  • nobili;
  • e borghesi che formavano il cosidetto popolo grasso.

Il popolo, chiamato popolo minuto o popolo magro, composto da operai, contadini, piccoli commercianti, non faceva parte dell'assemblea dei capofamiglia.

Con quale altro nome veniva chiamata l'assemblea dei capofamiglia?

L'assemblea dei capofamiglia era chiamata anche parlamento o concione.

Dove si tenevano le riunioni dell'assemblea?

L'assemblea si riuniva nella piazza principale del Comune, detta arengo.

Quanti erano i Consoli?

I Consoli erano generalmente 2 o 4. Ma in alcune città erano in numero maggiore fino ad arrivare a 24 Consoli.

Quanto restavano in carica i Consoli?

I Consoli restavano in carica da 3 mesi ad un anno, onde evitare che potessero diventare troppo autorevoli.

Quali erano i compiti dei Consoli?

I Consoli si occupavano soprattutto della difesa della città e della giustizia.

Quale organo affiancava i Consoli?

I Consoli erano spesso affiancati da un Consiglio ristretto che si occupava delle materie più importanti.

Quale classe sociale era chiamata a rivestire la figura del Consoli?

Inizialmente i Consoli erano nobili, ma via via che la borghesia iniziò a diventare sempre più potente ambì al governo della città.

Di conseguenza si iniziarono ad avere lotte tra i nobili e i borghesi.

Quando la figura del Podestà sostituì quella del Console?

Tra la fine del 1100 e l'inizio del 1200, la figura del Podestà sostituì quella del Console.

In che cosa il Podestà si differenziava dal Console?

Mentre il Console veniva scelto tra i cittadini del Comune, il Podestà era sempre un forestiero.

Questo rendeva il Podestà più neutrale in quanto non aveva dei suoi interessi da difendere e non era influenzato da parenti o amici. In questo modo riusciva ad essere imparziale e a prendere le decisioni tenendo conto esclusivamente dell'interesse di tutti i cittadini.

Quando durava in carica il Podestà?

Il Podestà durava in carica un anno.

Chi era il Capitano del popolo e quando iniziò ad essere prevista la sua figura negli ordinamenti comunali?

Il Capitano del popolo affiancava il Podestà nel difendere gli interessi delle classi più povere.

Questa figura comparì negli ordinamenti comunali nel 1200.

Cos'era il bando?

Nei Comuni i contrasti tra le famiglie avversarie erano spesso molto forti e, a volte, si arrivava a lotte e spargimenti di sangue.

La famiglia che perdeva veniva messa al bando, cioè esiliata, allontanata dalla città.

A volte, per evitare che essa potesse tornare, se ne demolivano le case.

Con l'affermarsi della borghesia e il crescere del suo potere, spesso erano le famiglie nobili ad essere messe al bando. Esse venivano riammesse nel Comune solamente se rinunciavano ai propri privilegi feudali.

 
 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter