LA CRISI ECONOMICA E SOCIALE DEL MEDIOEVO

CALO DEMOGRAFICO E CRISI ECONOMICA NEL MEDIOEVO

In che misura l'Europa occidentale fu colpita dal calo demografico nel Medioevo?

Tra il IV e l'VIII secolo l'Europa occidentale fu colpita da un profondo calo demografico: la popolazione passò da 67 a 27 milioni.

Quali furono le cause della crisi demografica?

La crisi demografica fu dovuta a due fattori:

  • un calo delle nascite determinate da una loro limitazione e dall'infanticidio, cioè la volontaria uccisione dei bambini appena nati;
  • un aumento della mortalità dovuta a guerre, carestie, malattie che si diffusero in seguito alle invasioni barbariche. Tra l'altro, tra il III e il VI secolo tutta l'area del Mediterraneo fu colpita da varie epidemie di peste. Anche la malaria divenne una pericolosa piaga: la sua diffusione fu causata dall'abbandono delle opere di bonifica e di canalizzazione effettuate dai Romani.

Cosa aggravò ulteriormente la situazione?

Ad aggravare la situazione vi fu anche una grave crisi economica.

I barbari, durante le loro invasioni, avevano portato solamente distruzione. Così le risorse naturali divennero sempre più scarse e le attività produttive era poche. Mancando il sostentamento per molte famiglie si accentuarono i problemi di salute.

Al tempo stesso, il calo demografico, determinò una riduzione della manodopera portando un ulteriore calo delle attività produttive.

 
 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter