www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       

 

 

L'esercito romano 

 Come era composto l'esercito romano

 

 
Da chi era formato l'esercito romano?

 

L'esercito romano era formato esclusivamente da uomini liberi.

Durante il periodo della monarchia e della repubblica, l'esercito romano era un esercito di cittadini-soldati, in altre parole il servizio militare era obbligatorio. Tutti i cittadini di età compresa tra i 17 e i 46 anni, in caso di bisogno, lasciavano il loro lavoro, si armavano a proprie spese e partivano in battaglia. Spettava ai tribuni militari il compito di scegliere gli uomini che avrebbero formato le legioni. Gli uomini scelti prestavano giuramento ed erano liberati da esso solamente alla fine della guerra o con la morte. Una volta finita la guerra, i soldati sopravvissuti tornavano alle loro consuete attività.

Solamente i poveri, in un primo momento, erano esclusi dai doveri militari, ma lo erano anche dalla divisione del bottino. In un secondo tempo, anche essi iniziarono a far parte dell'esercito.

I più abbienti si dotavano di un cavallo, mentre gli altri andavano a piedi ed usavano armi leggere.

Fu con Augusto che cambiò completamente il sistema di arruolamento poiché si passò ad un esercito di professionisti che decidevano volontariamente di arruolarsi in modo permanente, cioè non solamente per la durata della guerra

 

I soldati erano pagati per il loro servizio? Inizialmente, nell'età regia, i soldati non erano pagati per il loro servizio.

Successivamente, nei primi secoli della repubblica, dato che i campi di battaglia si allontanavano sempre più da Roma e le assenze diventavano sempre più lunghe, si iniziò a dare una paga

Essa fu, in principio molto modesta, ma successivamente divenne maggiore. Con la riforma dell'esercito di Augusto ai soldati spettava un salario, una somma in denaro al momento dell'arruolamento, elargizioni periodiche, una somma di denaro o un appezzamento di terreno al momento del congedo. Fare il soldato divenne un mestiere redditizio che permetteva di avere vitto e, denaro.

 

Come si trasformò l'esercito nel corso degli anni?

 

Durante l'impero romano, i Romani e gli Italici, un poco alla volta, smisero di dedicarsi alle attività militari e, soprattutto nelle regioni di confine, venivano usati come soldati gli abitanti del luogo.
Come era formato l'esercito? L'unità fondamentale dell'esercito era la legione.

Ogni legione era formata da dieci coorti.

Ogni coorte era formata da dieci centurie, così chiamate perché costituite da 100 uomini.

 

Chi comandava le forze armate? A capo delle forze armate vi erano i due consoli.

Vi erano poi un pretore e un tribuno militare che comandavano una legione.

 

Quali erano gli altri componenti dell'esercito? Gli altri componenti dell'esercito erano:
  • i centurioni che stavano a diretto contatto con i soldati. Ad essi spettava il compito di guidare 100 uomini;
  • i velite, soldati con armatura leggera a cui spettava il compito di iniziare il combattimento;
  • i cavalieri, soldati a cavallo armati di lancia;
  • i legionari, soldati armati con una spada corta e pesante chiamata gladio;
  • i vessiliferi, soldati che indossavano la maschera di una lupa e portavano il vessillo, cioè l'insegna della legione.

 

 

Indice argomenti sulla vita dei Romani

 
 
 
 

Cos'è la storia e cosa studia

Preistoria

Sumeri - Assiri - Babilonesi

Gli Egizi

Le civiltà dell'antico oriente

Gli Ittiti

Gli Ebrei

I Fenici

I Cretesi

I Micenei

Il Medioevo ellenico

La civiltà greca

Sparta e Atene

Medi e Persiani

Atene nell'età classica

Guerra del Peloponneso

Le egemonie di Sparta e Tebe

L'egemonia macedone e l'ellenismo

Riepilogo sulle antiche civiltà

L'Italia antica e gli Etruschi

Le origini di Roma e l'età monarchica

La Repubblica romana

L'espansione di Roma in Italia

Cartagine e le guerre puniche

La crisi della repubblica romana

Da Pompeo a Giulio Cesare

La fine della Repubblica romana

Ottaviano Augusto

I successori di Augusto

La vita dei Romani

Il cristianesimo

 

 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681