www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       

 

 

 

 

La tirannide di Pisistrato

 La tirannide ad Atene

 

 
La riforma di Solone aveva eliminato i contrasti tra le classi sociali?

 

La riforma di Solone non aveva eliminato i contrasti esistenti tra le classi sociali. Infatti, non tutta l'aristocrazia aveva gradito i cambiamenti apportati da Solone e anche i piccoli proprietari terrieri non erano soddisfatti avendo sperato di ottenere maggiori favori e soprattutto una nuova ripartizione delle terre.
Chi approfittò di questa situazione?

 

Di questa situazione approfittò Pisistrato che divenne tiranno di Atene nel 560 a.C.

Egli, cacciato per ben due volte da Atene, riuscì nel 545 a.C. a salire definitivamente al potere e vi rimase fino alla sua morte avvenuta nel 527 a.C.

 

Come fu il governo di Pisistrato?

 

Nonostante Pisistato arrivò al potere con la forza, il suo governo fu saggio e prudente: egli non abolì la riforma di Solone, pur essendo un aristocratico.

Pisistrato aumentò lo sfruttamento delle miniere di oro e di argento situate sul monte Laurio, sviluppò l'agricoltura, l'industria e il commercio. Fece costruire nuovi templi nell'Acropoli dando lavoro a molti disoccupati. Le monete d'argento di Atene, con sopra impresse la testa della dea Atena e la civetta, simbolo della città di Atene, si diffusero in tutto il Mediterraneo. 

Il tiranno incoraggiò il culto di Dionisio e istituì le feste dionisiache, che avevano anche lo scopo di distogliere l'attenzione degli Ateniesi dai problemi legati alla vita politica.

Durante la tirannide di Pisistrato Atene visse un periodo di pace e di prosperità.

 

Cosa accadde alla morte di Pisistrato? Alla morte di Pisistrato il governo di Atene passò ai suoi due figli: Ippia e Ipparco.

Nel 514 a.C. Ipparco fu ucciso da due aristocratici per una vendetta personale.

Ippia si dimostrò ben diverso dal padre. Soprattutto dopo la morte del fratello, divenne diffidente e spietato. Per questa ragione, gli aristocratici, con l'aiuto dell'esercito spartano, lo cacciarono da Atene insieme alla sua famiglia nel 510 a.C.

Quindi venne nominato arconte Clistene.

 

 

 Indice argomenti su Sparta e Atene

 
 
 
 

Cos'è la storia e cosa studia

Preistoria

Sumeri - Assiri - Babilonesi

Gli Egizi

Le civiltà dell'antico oriente

Gli Ittiti

Gli Ebrei

I Fenici

I Cretesi

I Micenei

Il Medioevo ellenico

La civiltà greca

Sparta e Atene

Medi e Persiani

Atene nell'età classica

Guerra del Peloponneso

Le egemonie di Sparta e Tebe

L'egemonia macedone e l'ellenismo

Riepilogo sulle antiche civiltà

L'Italia antica e gli Etruschi

Le origini di Roma e l'età monarchica

La Repubblica romana

L'espansione di Roma in Italia

Cartagine e le guerre puniche

La crisi della repubblica romana

Da Pompeo a Giulio Cesare

La fine della Repubblica romana

Ottaviano Augusto

I successori di Augusto

La vita dei Romani

Il cristianesimo

La crisi dell'impero romano

Le invasioni barbariche e il crollo dell'impero romano d'Occidente

 

 
 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681