www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       

 

 

Il governo di Sparta

 La costituzione di Licurgo

 

 
Quale fu l'ordinamento politico di Sparta?

 

Come tutte le poleis greche, Sparta fu inizialmente una monarchia.

In un secondo tempo, secondo una leggenda, il legislatore Licurgo, introdusse una costituzione che fu detta licurgica che prevedeva il governo aristocratico basato su un'oligarchia retta da pochi ricchi.

Molto probabilmente, tale costituzione non fu opera di un solo legislatore, ma fu il prodotto di una lunga e faticosa evoluzione durata alcuni secoli.

 

Chi era Licurgo?

 

Licurgo è una figura leggendaria vissuta, presumibilmente, intorno al 600 a.C. 

Egli era adorato dagli Spartiati come un dio solare. Il suo nome, infatti, significa, facitore di luce.

 

Quali erano gli organi della vita politica di Sparta? Gli organi della vita politica di Sparta, previsti dalla costituzione licurgica, erano:
  • due re. Per questa ragione si parla di diarchia;
  • l'Apella;
  • la Gherusia;
  • gli Efori.

 

Quali erano i compiti dei re? I re avevano il potere assoluto in tempo di guerra, mentre in tempo di pace erano soggetti al controllo degli Efori.

A loro spettava la celebrazione dei riti sacri. I re, dunque, erano più dei sacerdoti che dei monarchi.

La loro carica era ereditaria. Tuttavia la successione al trono non spettava al primogenito bensì al primo figlio nato dopo l'ascesa al trono del padre.

 

Cos'era l'Apella? L'Apella era un'assemblea generale formata da tutti gli Spartiati che avevano compiuto trent'anni.

Essa:

  • si riuniva una volta al mese;
  • aveva il compito di eleggere gli Efori e i membri della Gherusia;
  • approvava o respingeva le leggi proposte dalla Gherusia. 

 

Cos'era la Gerusia?

 

La Gerusia era un consiglio di anziani formato da 28 Spartiati di età superiore ai 60 anni, detti Gheronti

I Gheronti venivano nominati dall'Apella tra gli Spartiati appartenenti alle famiglie più aristocratiche.

Essi restavano in carica fino alla morte.

I loro compiti erano quelli di fare proposte di legge e giudicare i reati più gravi.

 

Cos'erano gli Efori?

 

Gli Efori erano 5 sorveglianti nominati ogni anno dall'Apella.

Essi mettevano in pratica le decisioni prese dall'Apella, controllavano l'educazione impartita ai giovani Spartiati, controllavano la vita degli Spartiati e potevano chiamare a giudizio anche i re.

Agli Efori dovevano rendere conto i magistrati usciti di carica. Essi potevano cacciare dalla classe degli Spartiati coloro che erano ritenuti indegni di appartenere ancora ad essa, condannavano i cittadini a multe, ammende e alla prigione.

Il più anziano degli Efori aveva il diritto di eponimia, cioè il diritto di dare il proprio nome all'anno.

 

Ricapitolando Struttura politica si Sparta

 

 

 Indice argomenti su Sparta e Atene

 
 
 
 

Cos'è la storia e cosa studia

Preistoria

Sumeri - Assiri - Babilonesi

Gli Egizi

Le civiltà dell'antico oriente

Gli Ittiti

Gli Ebrei

I Fenici

I Cretesi

I Micenei

Il Medioevo ellenico

La civiltà greca

Sparta e Atene

Medi e Persiani

Atene nell'età classica

Guerra del Peloponneso

Le egemonie di Sparta e Tebe

L'egemonia macedone e l'ellenismo

Riepilogo sulle antiche civiltà

L'Italia antica e gli Etruschi

Le origini di Roma e l'età monarchica

La Repubblica romana

L'espansione di Roma in Italia

Cartagine e le guerre puniche

La crisi della repubblica romana

Da Pompeo a Giulio Cesare

La fine della Repubblica romana

Ottaviano Augusto

I successori di Augusto

La vita dei Romani

Il cristianesimo

La crisi dell'impero romano

Le invasioni barbariche e il crollo dell'impero romano d'Occidente

 

 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681