www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       

 

 

I Visigoti

 I Visigoti in Oriente

 

 
Cosa provocò l'inizio delle invasioni barbariche?

Intorno al 370 gli Unni, un popolo nomade di origine mongolica che viveva nelle steppe dell'Asia centrale, si iniziò a spostare verso la Russia sud-occidentale.

Le popolazioni che vivevano in queste terre, a loro volta, iniziarono a spostarsi verso occidente fino a quando si trovarono a ridosso dei confini dell'impero romano.

Casue delle invasioni barbariche

 

Cosa fecero i Visigoti in seguito allo spostamento degli Unni?

 

In seguito allo spostamento degli Unni, i Visigoti si diressero verso il Danubio che segnava il confine dell'impero romano d'Oriente.

Nel 375, i Visigoti chiesero di poterlo varcare.

Quale fu la reazione dell'allora imperatore dell'impero romano d'Oriente?

 

L'imperatore dell'impero romano d'Oriente era, all'epoca, Valente.

Egli permise ai Visigoti, nel 376, di stabilirsi all'interno dei confini romani e diede al loro re la carica di generale romano.

 

Cosa spinse Valente a prendere tale decisione?

 

Valente fu spinto a prendere tale decisione perché pensò di potersi di avvalere dei barbari come suoi alleati.
La scelta dell'imperatore si rivelò saggia? La scelta di Valente non fu però saggia.

Spinti dalla fame, alcuni gruppi di barbari iniziarono a depredare i Balcani meridionali.

 

Quale fu la risposta di Valente?

 

Valente attaccò i Visigoti.
Come si concluse lo scontro? Lo scontro si concluse con la battaglia di Adrianopoli del 378, nella quale i Romani furono sconfitti e Valente venne ucciso.

Battaglia di Adrianopoli

 

Chi fu il successore di Valente?

 

Il successore di Valente fu Teodosio.
Che rapporto ebbe Teodosio con i Visigoti?

 

Teodosio, poiché capiva di non poter sconfiggere i Visigoti, firmò con loro la pace accettando che essi si insediassero nella regione del Danubio e attribuendo loro delle terre disabitate da coltivare e dove fondare le proprie città. Questo istituto prese il nome di hospitalitas, ovvero ospitalità.

I barbari divennero dei federati dell'impero cioè, in cambio delle terre, dovevano arruolarsi nell'esercito.

In pratica, l'imperatore, non riuscendo a sconfiggere i barbari pensava di farli diventare dei cittadini romani e di impiegarli per combattere altri eventuali invasori.

 

Cosa accadde alla morte di Teodosio? Prima di morire Teodosio stabilì che l'impero fosse definitivamente diviso tra i due suoi figli nell'impero romano d'Occidente e quello d'Oriente.

 

 

Indice argomenti su invasioni barbariche e crollo impero romano d'Occidente

 
 
 
 

Cos'è la storia e cosa studia

Preistoria

Sumeri - Assiri - Babilonesi

Gli Egizi

Le civiltà dell'antico oriente

Gli Ittiti

Gli Ebrei

I Fenici

I Cretesi

I Micenei

Il Medioevo ellenico

La civiltà greca

Sparta e Atene

Medi e Persiani

Atene nell'età classica

Guerra del Peloponneso

Le egemonie di Sparta e Tebe

L'egemonia macedone e l'ellenismo

Riepilogo sulle antiche civiltà

L'Italia antica e gli Etruschi

Le origini di Roma e l'età monarchica

La Repubblica romana

L'espansione di Roma in Italia

Cartagine e le guerre puniche

La crisi della repubblica romana

Da Pompeo a Giulio Cesare

La fine della Repubblica romana

Ottaviano Augusto

I successori di Augusto

La vita dei Romani

Il cristianesimo

La crisi dell'impero romano

Le invasioni barbariche e il crollo dell'impero romano d'Occidente

 

 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681