CONSTITUTIO DE FEUDIS

L'IRREVOCABILITA' E L'EREDITARIETA' DEI FEUDI MINORI

Quando e da chi fu promulgata la Constitutio de feudis?

La Constitutio de feudis fu promulagata nel 1037 dall'imperatore Corrado II il Salico.

In cosa consisteva la Constitutio de feudis?

La Constitutio de feudis, ovvero Disposizioni sui feudi, prevedeva l'irrevocabilità e l'ereditarietà dei feudi minori.

La disposizione stabiliva che nessun valvassore potesse essere privato del beneficio ricevuto, salvo il caso in cui vi fosse un grave motivo.

I feudatari, inoltre, non potevano togliere, o cedere ad altri, le cariche concesse ai valvassori, senza il loro consenso.

Quale obiettivo doveva avere tale disposizione nelle intenzioni di Corrado II?

Corrado II mirava, con questa disposizione, ad ingraziarsi i vassalli minori in modo da ottenere la loro fedeltà.

Quale obiettivo, invece, ottenne effettivamente la Constitutio de feudis?

La Constitutio de feudis non ottenne l'obiettivo desiderato da Corrado II, anzi contribuì ad accrescere l'indipendenza dei feudatari poiché i feudi minori furono posti sullo stesso piano di quelli maggiori.

 
 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter