LA FRANCIA CAPETINGIA

LA DINASTIA DEI CAPETINGI

Cosa accadde in Francia dopo la morte di Carlo il Grosso?

Dopo la morte di Carlo il Grosso, avvenuta nell'888, la Francia visse una serie di lotte per la conquista del titolo di re di Francia, tra i lontani discendendi dei Carolingi e la famiglia dei Robertingi all'epoca conti di Parigi.

Il titolo di re di Francia continuava ad avere la stessa importanza che aveva avuto in passato?

Il titolo di re di Francia non aveva più la stessa importanza che aveva avuto in passato.

Questo accadeva perché, di fatto, il sovrano governava solamente sulla città di Parigi, sulle aree limitrofe ad essa e su alcuni territori che facevano parte del suo patrimonio personale.

Sul resto del paese, chi deteneva il potere effettivo erano i signori locali: conti e duchi che di fatto godevano di un'ampia autonomia.

Cosa andò a limitare ulteriormente il potere del sovrano?

Il potere del sovrano fu ulteriormente limitato dalla nascita, all'interno del territorio francese, di due nuovi regni:

  • quello di Provenza;
  • quello di Borgogna;

Successivamente il regno di Provenza fu assorbito da quello di Borgogna che rimase in vita fino all'XI secolo quando venne unito alla Francia.

Come si concluse la lotta tra i discendenti dei Carolingi e i Robertingi?

La lotta tra i discendenti dei Carolingi e i Robertingi si concluse con la vittoria di questi ultimi.

Nel 987, Ugo Capeto, membro della famiglia dei Robertingi, divenne re di Francia.

Cosa iniziò con Ugo Capeto?

Con Ugo Capeto iniziò la dinastia dei Capetingi.

Quando rimase al potere la dinastia capetingia

La dinastia capetingia rimase al potere fino all'inizio del XIV secolo.

 
 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter