ARTE E SCIENZE NEL PERIODO ELLENISTICO

LE ARTI E LE SCIENZE AL TEMPO DELL'ELLENISMO

Quali caratteristiche presentava l'arte ellenistica?

Due sono le principali caratteristiche dell'arte ellenistica:

  • una umanizzazione degli dèi che venivano raffigurati nel momento in cui compivano gesti quotidiani;
  • la rappresentazione dell'uomo concreto, a differenza di ciò che accadeva nell'arte ellenica dove si rappresentava un tipo ideale (un eroe, un atleta, ecc..). Inoltre l'uomo dell'età classica non aveva età, mentre nell'ellenismo venivano ritratti uomini di ogni età: vecchi, adulti, bambini.

Perché si parla di realismo naturalistico?

Nella letteratura si parla di realismo naturalistico perché l'artista rappresenta la natura e la vita quotidiana in maniera assolutamente fedele.

Quale ruolo ebbero le scienze nel periodo dell'ellenismo?

Nel periodo dell'ellenismo le scienze ebbero un notevole impulso.

Ciò fu anche merito dei sovrani ellenistici che tutelarono e sostennero gli scienziati.

Una grande importanza ebbero:

  • gli studi di medicina con Ippocrate;
  • l'atronomia con Eratostene di Cirene che misurò la circonferenza della Terra e disegnò la prima carta geografica;
  • la fisica e la meccanica grazie ad Archimede che scoprì il modo di sollevare l'acqua;
  • la matematica con Euclide che fissò i fondamenti della geometria e Ipparco che pose le base della trigonometria.

Perché Alessandria fu molto importante nell'ambito scientifico?

Alessandria fu molto importante in ambito scientifico perché nella città era conservata una straordinaria biblioteca formata da circa 200.000 volumi che racchiudeva tutto il sapere umano.

Sempre ad Alessandria sorse un Museo che ospitava artisti e scienziati dell'epoca fornendo loro attrezzature scientifiche.

 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net