ORIGINE DEL PAPATO

L'ORGANIZZAZIONE DELLE PRIME COMUNITA' CRISTIANE E LA NASCITA DEL PAPATO

Cosa era accaduto al Cristianesimo nel periodo compreso tra l'editto di Tessalonica del 380 e l'età dei regni romano-barbarici?

Dopo l'editto di Tessalonica del 380, con il quale Teodosio aveva dichiarato il Cristianesimo religione di Stato e fino all'età dei regni romano-barbarici, il Cristianesimo ebbe una notevole diffusione in tutta l'Europa orientale.

Quale ordinamento si erano date le prime comunità cristiane?

Fin dal tempo della predicazione degli apostoli e delle persecuzioni, le comunità cristiane si erano date una propria organizzazione:

  • a capo di ogni comunità era posto un vescovo. I vesoovi avevano il compito di amministrare un territorio chiamato diocesi;
  • a capo delle adunanze era posto un presbitero, il cui compito era quello di celebrare l'Eucarestia, leggere e spiegare il Vangelo.

Qual è il significato della parola vescovo e della parola prebitero?

La parola vescovo viene dal termine greco episcopos che significa colui che sovraintende.

Anche la parola presbitero viene dal greco, ed esattamente dal termine presbiteros che significa anziano.

Come venivano scelti il vescovo e i presbiteri?

Inizialmente, i presbiteri venivano scelti da ciascuna chiesa, tra i propri fedeli.

A loro volta, i presbiteri sceglievano il vescovo.

Ogni chiesa era assolutamente libera di fare le proprie scelte.

I vescovi avevano tutti la stessa importanza?

I vescovi non avevano tutti la stessa importanza: quelli delle maggiori città erano più autorevoli.

Un ruolo particolare aveva il vescovo di Roma che era considerato il successore di Pietro.

Quando il ruolo del vescovo di Roma cambiò?

Il ruolo del vescovo di Roma cambiò dopo il Concilio di Nicea nel quale egli ebbe una notevole influenza, e ciò gli fu riconosciuto anche dagli altri vescovi.

Da questo momento in poi fu chiamato papa, cioè padre.

Inoltre gli fu attribuito il titolo di pontefice massimo con il quale, tra i pagani, si indicava il primo scaderdote e capo della religione.

Quale conseguenza ebbe, questo nuovo ruolo del vescovo di Roma, sull'organizzazione delle comunità cristiane?

Il nuovo ruolo del vescovo di Roma ebbe come conseguenza una minore libertà nella scelta dei preti e dei vescovi da parte delle comunità cristiane.

 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter