GLI AMANUENSI

L'IMPORTANTE RUOLO DEGLI AMANUENSI NELLA CONSERVAZIONE DI OPERE CLASSICHE E CRISTIANE

Chi erano gli amanuensi?

Gli amanuensi erano dei monaci, soprattutto benedettini, che avevano il compito di trascrivere su delle pergamente le opere dei maggiori autori dell'antichità classica.

Il termine amanuense significa proprio chi scrive a mano.

Quali libri venivano copiati dagli amanuensi?

Gli amanuensi copiavano sia libri sacri che testi laici soprattutto greci e latini.

Perché l'opera degli amanuensi è stata molto importante?

L'opera degli amanuensi è stata molto importante perché essi hanno creato tante copie delle opere del passato, aumentando così la propriabilità che tali capolavori giungessero fino ai nostri tempi ed impedendo che essi andassero perduti.

Dove, gli amanuensi, svolgevano la loro attività?

Gli amanuensi svolgevano la loro attività in una stanza del monastero chiamata scriptorium, dove i monaci eseguivano il lavoro di copiatura in assoluto silenzio.

In tutti i grandi monasteri esisteva tale stanza che era molto luminosa, l'unica ad essere riscaldata in tutto il monastero. In genere a fianco allo scriptorium c'era una biblioteca nella quale venivano conservati i manoscritti.

Quali strumenti usavano gli amanuensi?

Gli amanuensi usavano delle pergamene sulle quali copiavano i testi.

Come penna impiegavano un pezzo di canna rotto sulla punta in modo da formare una sorta di pennino, oppure la piuma di un uccello: intinti nell'inchiostro permettevano di scrivere.

Come facevano gli amanuensi a scrivere in modo ordinato?

Per scrivere in maniera ordinata, gli amanuensi usavano una punta non bagnata nell'inchistro con la quale segnavano sulla pergamena i margini, le righe e le colonne.

Come si svolgeva il lavoro degli amanuensi?

Gli amanuensi erano diversi. Vi erano:

  • i dictatores che dettavano il testo da trascrivere ad altri amanuensi;
  • gli scriptores che avevano il compito di trascrivere il testo che veniva loro dettato dai dictatores;
  • i corrector che correggevano eventuali errori presenti nelle copie;
  • i rubricator che scrivevano i titoli e le iniziali dei capitoli;
  • i miniator che arricchivano i testi con disegni e decorazioni.

I fogli venivano poi rilegati in legno o in cuoio.

 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter