www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       

 

 

Le città-stato nella civiltà dei Sumeri

 L'organizzazione delle città stato da parte dei Sumeri

 

 
Qual era l'oganizzazione sociale e politica dei Sumeri?

 

I Sumeri vivevano in città-stato, ovvero ogni città formava un piccolo Stato indipendente.

 

Chi era a capo di ogni città?

 

A capo di ogni città vi era un re, il quale era affiancato da un consiglio degli anziani.

Inizialmente il re era anche sacerdote. Era il sacerdote più importante, detto Ensi, a rivestire il ruolo di re.

Successivamente la figura del re e quella del sacerdote furono distinte: i Sumeri furono governati da un re guerriero detto Lugal. Egli si occupava delle esigenze pratiche dei cittadini, mentre il sacerdote si occupava delle questioni religiose e delle offerte che venivano elargite in denaro o in natura. Le offerte erano custodite nei templi.

I Sumeri consideravano che il potere del re derivava da dio e per questa ragione tale potere era considerato un potere assoluto.

 

Com'erano strutturate le città-stato? Ogni città era circondata da mura di cinta che proteggevano la città dalle inondazioni e dai nemici. 

Intorno alla città vi erano i campi coltivati.

All'interno delle mura di cinta vi era la ziggurat, una grande torre a gradoni dalla base molto ampia, fiancheggiata da lunghe gradinate.

Nella zona bassa della ziggurat vi erano i magazzini, nei quali venivano tenute le scorte di grano e orzo e gli utensili usati per coltivare i campi.

In cima alla ziggurat vi era il tempio nel quale il re e i sacerdoti offrivano sacrifici agli dei e parlavano con essi. Esso era usato anche come osservatorio astronomico da parte dei sacerdoti-scienzati.

All'interno delle mura di cinta vi erano anche il palazzo nel quale viveva il re e le abitazioni della popolazione. Queste ultime erano a un solo piano, con una porta d'ingresso e un'apertura sul tetto.

Gli edifici erano realizzati con mattoni di argilla fatti essiccare al sole.

 

Perché nacque l'esigenza di avere un esercito?

 

L'esigenza di avere un esercito nacque principalmente per difendere i magazzini pieni di merci e la città da eventuali assalti e furti.
 

 Indice argomenti sui Sumeri - Assiri - Babilonesi

 
 
 
 

Cos'è la storia e cosa studia

Preistoria

Sumeri - Assiri - Babilonesi

Gli Egizi

Le civiltà dell'antico oriente

Gli Ittiti

Gli Ebrei

I Fenici

I Cretesi

I Micenei

Il Medioevo ellenico

La civiltà greca

Sparta e Atene

Medi e Persiani

Atene nell'età classica

Guerra del Peloponneso

Le egemonie di Sparta e Tebe

L'egemonia macedone e l'ellenismo

Riepilogo sulle antiche civiltà

L'Italia antica e gli Etruschi

Le origini di Roma e l'età monarchica

La Repubblica romana

L'espansione di Roma in Italia

Cartagine e le guerre puniche

La crisi della repubblica romana

Da Pompeo a Giulio Cesare

La fine della Repubblica romana

Ottaviano Augusto

I successori di Augusto

La vita dei Romani

Il cristianesimo

La crisi dell'impero romano

Le invasioni barbariche e il crollo dell'impero romano d'Occidente

 

 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681