www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       

 

 

L'organizzazione politica di Roma al tempo della monarchia

 Il re, il Senato e i Comizi Curiati

 

 
Qual era l'organizzazione politica di Roma al tempo della monarchia?

 

Durante il periodo monarchico l'organizzazione politica di Roma era basata su una monarchia elettiva costituzionale, dato che i poteri erano divisi tra:
  • il re;
  • il Senato;
  • i Comizi Curiati.

 

Qual era il ruolo del re e i quali erano i suoi compiti?

 

Il re era la massima autorità dello Stato

Egli deteneva tutti i poteri:

  • quello politico;
  • quello giudiziario.

 

Il re era considerato un intermediario tra gli uomini e gli dèi, di cui interpretava la volontà. Per questo motivo era lui a fissare:

  • i giorni fausti, cioè quei giorni nei quali era possibile svolgere alcune attività come convocare le assemblee e amministrare la giustizia;
  • i giorni negasti, nei quali queste attività erano vietate.

 

 

Come era composto il Senato? Il Senato era costituito dai capi delle famiglie aristocratiche che venivano chiamati senatori da senex, ovvero vecchio.

Il Senato, proprio per la sua composizione, veniva chiamato anche assemblea degli anziani.

In origine esso era formato da 100 Romani e 100 Sabini.

 

Quali erano i compiti del Senato? Il compito principale del Senato era quello di formare una lista di candidati per il ruolo di re. Il compito di eleggere il re spettava ai Comizi Curiati che potevano scegliere tra i candidati proposti dal Senato tenendo conto dei favori degli dèi.

Inoltre esso esprimeva pareri sulle questioni di maggiore importanza relativi alla politica interna ed estera.

 

Come erano composti i Comizi Curiati?

 

I Comizi Curiati erano assemblee formate da tutta la popolazione. Anche se, in tale assemblea, i nobili esercitavano un maggior potere.
Chi presiedeva i Comizi Curiati? I Comizi Curiati erano presieduti dal membro più autorevole del collegio sacerdotale che veniva chiamato pontefice.

I collegi sacerdotali erano stati istituiti da Numa Pompilio

 

Quali erano i compiti dei Comizi Curiati? Il principale compiuto dei Comizi Curiati era la nomina del re

I Comizi avevano anche funzioni militari dato che fornivano soldati che andavano a costituire la legione.

Inoltre prendevano decisioni inerenti al diritto privato, come adozioni e testamento.

 

 

Indice argomenti sulle origini di Roma e l'età monarchica

 
 
 
 

Cos'è la storia e cosa studia

Preistoria

Sumeri - Assiri - Babilonesi

Gli Egizi

Le civiltà dell'antico oriente

Gli Ittiti

Gli Ebrei

I Fenici

I Cretesi

I Micenei

Il Medioevo ellenico

La civiltà greca

Sparta e Atene

Medi e Persiani

Atene nell'età classica

Guerra del Peloponneso

Le egemonie di Sparta e Tebe

L'egemonia macedone e l'ellenismo

Riepilogo sulle antiche civiltà

L'Italia antica e gli Etruschi

Le origini di Roma e l'età monarchica

La Repubblica romana

L'espansione di Roma in Italia

Cartagine e le guerre puniche

La crisi della repubblica romana

Da Pompeo a Giulio Cesare

La fine della Repubblica romana

Ottaviano Augusto

I successori di Augusto

La vita dei Romani

Il cristianesimo

 

 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681