I SARACENI

LE INCURSIONI SARACENE

Quali erano le origini dei Saraceni?

I Saraceni erano popolazioni mussulmane che vivevano nel Nord Africa e in Spagna.

Quando i Saraceni iniziarono le loro incursioni?

Le prime incursioni saracene iniziarono intorno alla metà del IX secolo.

Quale fu lo scopo di queste incursioni?

Lo scopo di queste incursioni fu soprattutto quello di fare razzie, saccheggi, conquistare bottini mentre i Saraceni erano meno interessati alla conquista di nuovi territori.

Quali zone furono interessate dalla invasioni dei Saraceni?

In un primo momento le invasioni dei Saraceni riguardarono soprattutto il Mediterraneo occidentale: gruppi di pirati mussulmani, partiti delle coste del Nord Africa, si diressero verso le coste dell'Italia, della Francia, della Sardegna e della Corsica.

Molte città furono oggetto di rapine da parte dei Saraceni: Genova, Bari, Marsiglia e la stessa Roma che nell'846 fu saccheggiata.

Ad essere colpite erano spesso le grandi e ricche abbazie.

Tra l'827 e il 902 i Saraceni riuscirono a conquistare completamente la Sicilia.

In un secondo momento, verso la fine del IX secolo, da alcune basi in Provenza, ed in modo particolare da Frassineto, le incursioni dei Saraceni giunsero fino alla Pianura Padana e alle valli alpine imperversando in Piemonte e in Lombardia.


Le incursioni ungare

Quando e perché cessarono le incursioni dei Saraceni?

Le incursioni dei Saraceni cessarono verso la fine del X secolo.

Dopo che i Saraceni avevano sequestrato l'abate di Cluny ed ottenuto il riscatto per il suo rilascio, le forze cristiane si unirono ed attaccarono la base di Frassineto che fu espugnata.

Da quel momento le incursioni saracene si diradarono sempre più fino a cessare completamente tra il X e l'XI secolo.

 
 
 


SchedeDiGeografia.net

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

DirittoEconomia.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter