www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       

 

 

L'Homo sapiens e la sepoltura dei morti

 Inizia con l'Homo sapiens la sepoltura dei morti 

 

 
Quando l'uomo inizia a seppellire i morti? La sepoltura dei morti inizia con l'Homo sapiens vissuto in Europa e in Asia circa 200.000 anni fa.

 

Come venivano seppelliti i morti all'epoca? Il corpo del defunto veniva deposto in posizione rannicchiata o supina dentro una fossa scavata all'interno delle caverne.

A volte il corpo era cosparso di ocra rossa.

Nella fossa venivano deposte ossa, denti di animali, fiori, conchiglie, cibo e altri oggetti.

 

Cosa significa che l'Homo sapiens Ŕ un homo religiosus?

 

La diffusione delle pratiche funerarie fanno ritenere che l'Homo sapiens credesse in una vita al di lÓ della morte. Per questa ragione egli viene considerato un homo religiosus, cioŔ un uomo religioso.
 

Indice argomenti sulla preistoria

 
 
 
 

Cos'Ŕ la storia e cosa studia

Preistoria

Sumeri - Assiri - Babilonesi

Gli Egizi

Le civiltÓ dell'antico oriente

Gli Ittiti

Gli Ebrei

I Fenici

I Cretesi

I Micenei

Il Medioevo ellenico

La civiltÓ greca

Sparta e Atene

Medi e Persiani

Atene nell'etÓ classica

Guerra del Peloponneso

Le egemonie di Sparta e Tebe

L'egemonia macedone e l'ellenismo

Riepilogo sulle antiche civiltÓ

L'Italia antica e gli Etruschi

Le origini di Roma e l'etÓ monarchica

La Repubblica romana

L'espansione di Roma in Italia

Cartagine e le guerre puniche

La crisi della repubblica romana

Da Pompeo a Giulio Cesare

La fine della Repubblica romana

Ottaviano Augusto

I successori di Augusto

La vita dei Romani

Il cristianesimo

 

 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicitÓ. Non pu˛ pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non pu˛ essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681