www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       

 

 

Homo erectus

 L'Homo erectus e la scoperta del fuoco

 

 
Chi era l'Homo erectus? La parola Homo erectus significa uomo eretto ovvero uomo che sta dritto.

L'Homo erectus visse in Africa circa 1 milione e mezzo di anni fa.

 

Quali caratteristiche aveva l'Homo erectus?

L'Homo erectus camminava in posizione eretta, da qui infatti deriva il suo nome.

Rispetto all'Homo abilis era più alto e aveva un cranio più grande e un cervello più sviluppato.

 

Quali erano gli strumenti realizzati dall'Homo erectus? L'Homo erectus divenne più abile nel lavorare la pietra e iniziò a costruire le amigdale, ovvero delle pietre aventi la forma di mandorle e dotate di una lama più affilata rispetto ai chopper in quanto esse erano lavorate da entrambi i lati.

Con le amigdale l'uomo iniziò a costruire le prime asce, i coltelli e le lance.

 

Quale importante scoperta fece l'Homo erectus? L'Homo erectus fece l'importante scoperta del fuoco.

Egli imparò ad accenderlo strofinando tra loro due pietre o due bastoncini.

Il fuoco permise all'uomo di scaldarsi, di cuocere il cibo, di difendersi dagli animali feroci, di illuminare le caverne.

L'Homo erectus utilizzò il fuoco per procurarsi il cibo: egli bruciava parti di foreste ottenendo così degli spiazzi che richiamavano i grandi erbivori dei quali si cibava come i mammut e i cervi. L'Homo erectus divenne cacciatore.

La scoperta del fuoco, consentendo la cottura della carne, la rendeva più digeribile e nutriente

L'uomo iniziò ad utilizzare le pelli degli animali uccisi per coprirsi e le loro ossa per costruire piccoli utensili ed arnesi.

 

Quali altri progressi fece l'Homo erectus rispetto all'Homo habilis?

 

L'Homo erectus, a differenza dell'Homo habilis, non sfruttò solamente i rifugi naturali per vivere, ma iniziò a costruire le prime capanne fatte con pali di legno e rami di alberi.

 

Come era organizzata la vita dell'Homo erectus? L'Homo erectus viveva in gruppi abbastanza numerosi. All'interno del gruppo vi era una netta divisione dei ruoli:
  • i maschi si occupavano della caccia, della difesa del territorio e della fabbricazione degli utensili. La caccia ai grossi animali avveniva in gruppo;
  • le femmine si occupavano della prole, della raccolta di bacche e frutta e si preoccupavano di mantenere acceso il fuoco.

 

Le varie famiglie si riunivano intorno al fuoco e questo favorì lo sviluppo del linguaggio.

 

L'Homo erectus visse solamente in Africa?

 

L'Homo erectus era nomade: egli si spostava soprattutto per seguire gli animali. 

Alcuni gruppi migrarono lentamente dall'Africa verso nord e raggiunsero l'Europa e l'Asia.

 

Indice argomenti sulla preistoria

 
 
 
 

Cos'è la storia e cosa studia

Preistoria

Sumeri - Assiri - Babilonesi

Gli Egizi

Le civiltà dell'antico oriente

Gli Ittiti

Gli Ebrei

I Fenici

I Cretesi

I Micenei

Il Medioevo ellenico

La civiltà greca

Sparta e Atene

Medi e Persiani

Atene nell'età classica

Guerra del Peloponneso

Le egemonie di Sparta e Tebe

L'egemonia macedone e l'ellenismo

Riepilogo sulle antiche civiltà

L'Italia antica e gli Etruschi

Le origini di Roma e l'età monarchica

La Repubblica romana

L'espansione di Roma in Italia

Cartagine e le guerre puniche

La crisi della repubblica romana

Da Pompeo a Giulio Cesare

La fine della Repubblica romana

Ottaviano Augusto

I successori di Augusto

La vita dei Romani

Il cristianesimo

La crisi dell'impero romano

Le invasioni barbariche e il crollo dell'impero romano d'Occidente

 

 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681