www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       

 

 

Monarchia ebraica

 I re Saul, David e Salomone

 

 
Come si organizzò il popolo Ebreo una volta conquistata la Palestina?

 

Una volta conquistata la Palestina Giosuè ripartì il territorio tra le 12 tribù nelle quali era diviso all'epoca il popolo.

Ogni tribù era autonoma rispetto alle altre. Nei momenti difficili le tribù nominavano un capo comune detto giudice.

Perché nacque la monarchia ebraica?

 

Le continue lotte con i popoli confinanti, e in particolare con i Filistei, spinsero gli Ebrei a costituire una monarchia intorno al 1020 a.C.
Chi erano i Filistei? Quella dei Filistei era una popolazione giunta nell'Asia Minore intorno al 2000 a.C. in seguito ad un grande movimento migratorio.

Essi vivevano lungo la costa e nutrivano una profonda avversione per gli Ebrei che risiedevano sulle alture in quanto ritenevano che essi ostacolassero i traffici marittimi.

 

Chi fu il primo re del popolo ebreo? Il primo re fu Saul. Egli apparteneva alla tribù di Beniamino. La sua fu una monarchia di carattere divino in quanto egli fu scelto dal sommo sacerdote Samuele su consiglio divino.

Saul fu un uomo coraggioso, ma anche duro e violento.

 

Quali furono i principali fatti accaduti durante il regno di Saul? Saul combatté i popoli nemici e soprattutto i Filistei

Insuperbitosi per le sue vittorie entrò in conflitto con Samuele che, segretamente, consacrò re David, divenuto già famoso per aver sconfitto il gigante dei filistei Golia.

Saul, geloso della notorietà di David, lo perseguitò e lo costrinse all'esilio.

Nel paese si assisteva al continuo scontro tra la classe sacerdotale ed il re e tra le varie tribù. Fu così facile per i Filistei sconfiggere l'esercito ebreo.

Saul, per non cadere in mano ai nemici, si uccise gettandosi sulla propria spada.

 

Quando iniziò il regno di David? Nel 1000 a.C., dopo la morte di Salomone, David tornò in patria e divenne il nuovo re.

Egli fu un combattente valoroso, ma anche un poeta: lui fu l'autore dei Salmi.

David ebbe il grande merito di riuscire a dare agli Ebrei la consapevolezza di essere una nazione. Sconfisse i Filistei e gli altri popoli nemici, migliorò l'amministrazione, spostò la capitale a Gerusalemme che divenne il centro religioso di tutta la nazione.

David è una figura molto importante, non solo nella storia del popolo ebreo, ma anche nel cristianesimo: infatti, egli è l'unto del Signore, dalla sua discendenza nascerà Gesù.

 

Chi fu il successore di David? A David successe il figlio Salomone nel 961 a.C.

Salomone è ricordato per la sua sapienza e la sua giustizia. Egli rafforzò l'esercito, conquistò vari territori, diede impulso alle attività commerciali, fece costruire le mura della città di Gerusalemme,edificò la reggia ed il Tempio di Gerusalemme

Per poter realizzare tali opere impose delle tasse molto elevate e richiese alle popolazioni sottomesse delle dure prestazioni gratuite d'opera. Ciò iniziò a creare un certo malcontento che portò, alla morte di Salomone, alla divisione del regno.

 

 

Indice argomenti sugli Ebrei

 
 
 
 

Cos'è la storia e cosa studia

Preistoria

Sumeri - Assiri - Babilonesi

Gli Egizi

Le civiltà dell'antico oriente

Gli Ittiti

Gli Ebrei

I Fenici

I Cretesi

I Micenei

Il Medioevo ellenico

La civiltà greca

Sparta e Atene

Medi e Persiani

Atene nell'età classica

Guerra del Peloponneso

Le egemonie di Sparta e Tebe

L'egemonia macedone e l'ellenismo

Riepilogo sulle antiche civiltà

L'Italia antica e gli Etruschi

Le origini di Roma e l'età monarchica

La Repubblica romana

L'espansione di Roma in Italia

Cartagine e le guerre puniche

La crisi della repubblica romana

Da Pompeo a Giulio Cesare

La fine della Repubblica romana

Ottaviano Augusto

I successori di Augusto

La vita dei Romani

Il cristianesimo

 

 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681