www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       

 

 

L'organizzazione della Chiesa

 Dalle prime comunità cristiane alle costruzione delle basiliche

 

 
Come erano organizzati i primi cristiani?

 

I primi cristiani formavano delle comunità che si organizzavano secondo regole proprie.

 

Come erano viste queste comunità dai non cristiani? Queste comunità erano viste dai non cristiani con ostilità poiché davano l'impressione di essere gruppi isolati che vivevano in segretezza.

 

Come si chiamavano queste comunità? Queste comunità si chiamavano Chiese, termine che deriva dal greco ecclesìa, che significa assemblea di popolo

La Chiesa era la comunità di tutti i credenti in Cristo, cioè tutti coloro che avevano ricevuto il battesimo. Quest'ultimo non era più visto come un rito purificatorio, come accadeva presso gli Ebrei, bensì come la rinascita ad una vita nuova, quella in Cristo.

 

Chi era posto a capo di queste comunità? A capo di ogni comunità vi erano i più anziani detti presbyteri che venivano scelti tra i membri di maggiore moralità. Il loro compito era quello di predicare la dottrina.

Essi erano affiancati dai diaconi i quali:

  • amministravano i beni della comunità, formati dalle offerte dei vari membri;
  • assistevano i poveri e i bisognosi.

 

I vescovi, detti episkopos cioè sorveglianti, erano considerati i successori degli apostoli e avevano il compito di vigilare su varie comunità ed erano eletti dai membri di queste ultime.

 

Quale era l'autorità più importante dei cristiani?

 

L'autorità più importante dei cristiani era, ed è tutt'ora, il vescovo di Roma considerato il successore di Pietro, a cui viene attribuito il titolo di papa, termine che in ebraico significa padre.

 

Come si svolgeva la vita all'interno delle comunità? All'interno delle comunità la vita si svolgeva all'insegna della fratellanza.

I membri delle comunità si riunivano nelle case per la preghiera in comune e per la celebrazione dell'Eucarestia. Sempre nelle case, nelle feste solenni, si consumava un pasto comune detto agàpe in ricordo dell'ultima cena di Gesù.

I fedeli si aiutavano reciprocamente, anche da un punto di vista economico, non solo tra i membri di una stessa comunità, ma anche tra appartenenti a comunità diverse.

Non vi era, a quel tempo, una netta separazione tra clero e laici. 

 

Quando i cristiani iniziarono a pregare e a celebrare l'Eucarestia nelle chiese? I cristiani iniziarono a pregare e a celebrare l'Eucarestia nelle chiese quandofinirono le persecuzioni, quindi dopo il 313.

In molte città, e in particolare a Roma, iniziarono a sorgere edifici dedicati al culto cristiano. Le chiese e le basiliche erano il luogo destinato alla preghiera, alla celebrazione della Messa, alla raccolta delle offerte e alla loro distribuzione ai più bisognosi.

 

Quali furono le prime basiliche costruite dai cristiani? La prima basilica costruita dai cristiani fu molto probabilmente quella di San Giovanni in Laterano eretta a Roma.

Un'altra grande basilica fu quella costruita, sempre, a Roma sul colle del Vaticano, nel luogo dove si pensa sia stato ucciso Pietro. La basilica fu voluta da Costantino. Successivamente fu abbattuta perché pericolante e venne ricostruita l'attuale basilica di San Pietro dopo il 1500.

 

Una curiosità: la parola chiesa si scrive con la lettera maiuscola o con la lettera minuscola?

 

La parola Chiesa, intesa nel senso di comunità, si scrive con la lettera maiuscola.

Mentre la parola chiesa, intesa in senso di edificio, si scrive con la lettera minuscola.

 

Indice argomenti sul cristianesimo

 
 
 
 

Cos'è la storia e cosa studia

Preistoria

Sumeri - Assiri - Babilonesi

Gli Egizi

Le civiltà dell'antico oriente

Gli Ittiti

Gli Ebrei

I Fenici

I Cretesi

I Micenei

Il Medioevo ellenico

La civiltà greca

Sparta e Atene

Medi e Persiani

Atene nell'età classica

Guerra del Peloponneso

Le egemonie di Sparta e Tebe

L'egemonia macedone e l'ellenismo

Riepilogo sulle antiche civiltà

L'Italia antica e gli Etruschi

Le origini di Roma e l'età monarchica

La Repubblica romana

L'espansione di Roma in Italia

Cartagine e le guerre puniche

La crisi della repubblica romana

Da Pompeo a Giulio Cesare

La fine della Repubblica romana

Ottaviano Augusto

I successori di Augusto

La vita dei Romani

Il cristianesimo

La crisi dell'impero romano

Le invasioni barbariche e il crollo dell'impero romano d'Occidente

 

 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681