www.StoriaFacile.net
   
 
   

Home

Newsletter

Contatti

 
       

 

 

Lo spopolamento delle città nel Medioevo

 Il Medioevo, le città e il paesaggio

 

 
Quale divenne il centro della vita sociale, economica e politica durante il Medioevo? Nel periodo dell'impero romano le città erano state il centro della vita sociale, economica e politica.

Con il Medioevo le città iniziarono a spopolarsi e  il centro della vita si spostò nelle campagne.

Tutto ciò portò, intorno al V secolo, ad un profondo declino dei centri urbani.

 

Quali furono le cause del declino delle città? A causare il declino delle città furono:
  • la riduzione dei commerci e dei traffici dovuta alla crisi economica del periodo.

 

Come questo declino delle città modificò il paesaggio tra il 500 e l'800? Questo declino delle città portò un cambiamento profondo del paesaggio: alcune città furono abbandonate; le strade che servivano da collegamento tra esse vennero lasciate nell'incuria, ricoperte dalla vegetazione e completamente dissestate; le terre coltivate divennero sempre meno.

In estese zone dell'Inghilterra, della Germania e della Francia le città scomparvero.

Tra il 500 e l'800 il paesaggio era dominato dai terreni incolti e dalle foreste: questo faceva accrescere le paure e le insicurezze della gente, e generava anche il diffondersi di molte credenze.

 

Come cambiò l'economia nel Medioevo? I terreni coltivati in modo permanente si erano ridotti notevolmente.

Gli insediamenti agricoli erano sparsi tra le foreste, le paludi, e gli spazi incolti che spesso servivano per il pascolo degli animali.

Le foreste rappresentavano una importante risorsa per la caccia, la frutta e per il mangime per gli animali domestici. Da esse, inoltre, si traeva il legname usato per riscaldarsi e per costruire.

 

Questi cambiamenti si ripercossero anche sull'alimentazione? Questi cambiamenti si ripercossero anche sull'alimentazione.

Mentre i romani si nutrivano soprattutto di pane, vino, olio, frutta e verdura, i barbari si cibavano di carne, formaggio, burro, birra.

Il contatto tra le due popolazioni portò i romani a consumare i cibi delle popolazioni germaniche, mentre nel Nord Europa si diffusero gli alimenti tipici delle aree mediterranee.

 

Cosa erano le ville? Le ville erano grandi aziende agricole che già erano sorte nell'ultimo periodo dell'impero romano e che crebbero sensibilmente nel periodo medioevale.

Si trattava di zone delimitate dove si erano trasferiti i grandi proprietari terrieri, detti potentiores, con i loro servi e i loro contadini. Esse erano protette grazie ai buccellarii.

Spesso, nelle ville, vivevano anche piccoli proprietari terrieri che, in cambio di protezione, cedevano la proprietà dei loro terreni al latifondista ed in cambio avevano il diritto di sfruttarli.

All'interno delle ville vi erano:

  • la casa patrizia;
  • le abitazioni dei contadini;
  • le stalle;
  • le officine dove venivano prodotti gli oggetti che, fino a quel momento, erano realizzati dagli artigiani e dall'industria presente nelle città.

 

Come avvenivano gli scambi all'interno della villa?

 

Gli scambi all'interno della villa erano effettuati ricorrendo al baratto, mentre l'uso della moneta divenne sempre più raro.
 

Indice argomenti su invasioni barbariche e crollo impero romano d'Occidente

 
 
 
 

Cos'è la storia e cosa studia

Preistoria

Sumeri - Assiri - Babilonesi

Gli Egizi

Le civiltà dell'antico oriente

Gli Ittiti

Gli Ebrei

I Fenici

I Cretesi

I Micenei

Il Medioevo ellenico

La civiltà greca

Sparta e Atene

Medi e Persiani

Atene nell'età classica

Guerra del Peloponneso

Le egemonie di Sparta e Tebe

L'egemonia macedone e l'ellenismo

Riepilogo sulle antiche civiltà

L'Italia antica e gli Etruschi

Le origini di Roma e l'età monarchica

La Repubblica romana

L'espansione di Roma in Italia

Cartagine e le guerre puniche

La crisi della repubblica romana

Da Pompeo a Giulio Cesare

La fine della Repubblica romana

Ottaviano Augusto

I successori di Augusto

La vita dei Romani

Il cristianesimo

La crisi dell'impero romano

Le invasioni barbariche e il crollo dell'impero romano d'Occidente

 

 
 

SchedeDiGeografia.net

 

LezioniDiMatematica.net

 

www.EconomiAziendale.net

 

DirittoEconomia.net

 

www.LeMieScienze.net

 

MarchegianiOnLine.net

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Le immagini presenti sul sito non hanno alcun rigore scientifico e hanno lo scopo esclusivo di favorire la comprensione dei testi.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681